La polizza D&O: una tutela per gli amministratori di società

La responsabilità degli amministratori trova fondamento negli artt. 2392 e successivi del Codice Civile. Società, amministratori, direttore generale e dirigenti rispondono solidalmente anche con il proprio patrimonio personale, verso richieste che azionisti, soci, clienti/fornitori, creditori e finanziatori possono esigere per danni patrimoniali.

A fronte di una crescente frequenza di tali azioni, è ancora scarsamente diffusa la consapevolezza del rischio e del suo possibile trasferimento al mercato assicurativo.

Un’ottima soluzione è la polizza D&O (Directors & Officers) destinata a tutelare la responsabilità patrimoniale di amministratori, soci, dirigenti e presidenti di società.

La polizza, che ormai ha costi alla portata di qualunque società, tiene indenni gli assicurati (i dirigenti) da richieste di risarcimento avanzate nei loro confronti per danni patrimoniali subiti da terzi a causa di errori, omissioni e/o violazioni degli obblighi a loro imposti da: legge, statuto, atto costitutivo, regolamenti e specifiche deleghe, purché tali atti non abbiano carattere di natura dolosa.

I danni possono essere richiesti dalla Società stessa, da soci, da terzi in genere (banche, clienti, fornitori), da enti pubblici, in pratica, da tutti; per questa ragione i massimali coperti arrivano di solito a 5.000.000 di euro, ma in caso di necessità possono essere anche aumentati.

Inoltre la polizza ha retroattività illimitata e validità in tutto il mondo, ad esclusione di USA e Canada.

Approfondisci: http://www.adeia.it/settore-d-attivita/aziende/2014-07-28-14-04-44

Chiedi informazioni qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.